NewS Pro – Gestione dell’Iva per Cassa

howto2L’art. 32-bis, DL n. 83/2012, c.d. “Decreto Crescita”, ha introdotto il nuovo regime dell’IVA “per cassa”, prevedendo l’esigibilità differita dell’IVA di cui all’art. 6, comma 5, DPR n. 633/72 per le cessioni / prestazioni eseguite da soggetti passivi con un volume d’affari non superiore a Euro 2.000.000 nei confronti di soggetti passivi d’imposta.

In buona sostanza si può versare l’Iva sulle vendite solo quando si incassa il corrispettivo dal cliente (e non al momento dell’effettuazione dell’operazione) e si detrae l’Iva sugli acquisti quando si paga il fornitore. L’Agenzia delle Entrate ha prodotto un semplice foglio illustrativo che riepiloga i punti salienti del regime, scaricabile per comodità anche da questo indirizzo. NewS Pro può gestire l’Iva per Cassa in modo semplice ed efficace, come vedremo di seguito.

Registrazione delle Fatture con Iva per Cassa

Per prima cosa è opportuno aggiungere i Codici Iva relativi al nuovo regime, come all’esempio seguente:

IC001

Siccome il momento di esigibilità dell’Iva coincide con l’incasso oppure il pagamento della Fattura, ai nostri fini bisognerà considerare non più la Data di Registrazione ma la Data di Competenza. NewS assegna la data di competenza uguale alla data di registrazione, ma l’utente è libero di modificare il campo.

IC002

 

Per gli acquisti, se il pagamento avviene nello stesso periodo Iva di competenza della Data di registrazione, non è necessaria alcuna modifica. In caso contrario è possibile annullare la data di competenza con l’apposito pulsante con la X rossa.

IC003

In questo modo la fattura rimane “sospesa”, cioè non viene computata in alcuna chiusura iva, fino a quando non sarà assegnata una data di competenza. Analogamente, per le fatture vendite, bisogna intervenire sullo stesso campo: NewS all’emissione della Fattura assegna la data di competenza uguale a quella di registrazione, quindi è necessario richiamare in modifica la fattura sul registro delle vendite ed annullare la data di competenza.

Pagamento ed incasso delle Fatture

Al momento dell’incasso o del pagamento delle Fatture è necessario richiamare il Documento in modifica ed assegnare la data di competenza. Questo passaggio non è necessario se si utilizza la chiusura della partite con uno dei metodi previsti da NewS. In fase di chiusura della partita, infatti, il programma aggiorna automaticamente la data di competenza. Ai fini dell’Iva per Cassa, però, NewS non gestisce incassi e pagamenti parziali.

Stampa dei Registri Iva

Quando si stampano i Registri Iva la data di competenza viene indicata come segue:

IC004

Se la colonna Competenza indica:

  • uno spazio vuoto, allora la competenza coincide con la data di registrazione
  • una data, allora la data di competenza è quella specificata
  • quattro asterischi, allora il documento NON ha ancora una data di competenza

Inoltre è possibile stampare il registro per competenza (cioè evidenziando i documenti utilizzati nel calcolo della chiusura iva) piuttosto che per data di registrazione:

IC005

 

Chiusure Iva

In fase di calcolo delle Chiusure Iva, NewS evidenzia l’eventuale Iva differita nel riepilogo:

IC006

Inoltre, ai fini della Dichiarazione Annuale, altri due Report elencano l’Iva differita suddivisa per Aliquota, così come richiesto dalla modulistica.

[important]Raccomandiamo cautela ed attenzione nella gestione dell’Iva per Cassa e soprattutto un’attenta valutazione della convenienza nell’adozione del regime.[/important]