Google+

Category: Primo Piano

Fattura Elettronica e Split Payment

Con il nuovo meccanismo dello split payment, introdotto dalla Legge di Stabilità 2015, si traslano gli obblighi di versamento dell’imposta, nei rapporti con gli enti pubblici dal soggetto cedente/prestatore all’ente pubblico; quest’ultimo, in luogo di corrispondere l’IVA al soggetto fornitore, la verserà direttamente all’Erario, secondo modalità e termini fissati con decreto del ministro dell’economia di prossima emanazione. Le uniche operazioni escluse dal nuovo meccanismo sono quelle per le quali l’ente pubblico è debitore d’imposta in quanto soggetto agli obblighi di reverse charge e, inoltre, i compensi per prestazioni di servizi assoggettati a ritenute alla fonte a titolo di imposta sul reddito (quindi tutti i Professionisti).

Il provvedimento è in vigore dal Primo Gennaio 2015, quindi tutte le fatture emesse verso la Pubblica Amministrazione da Soggetti Fiscali non soggetti a Ritenuta devono seguire questo meccanismo. Dal punto di vista pratico, la Fattura deve esporre l’Iva (a differenza del Reverse Charge) ed indicare che è soggetta allo Split Payment. Per quanto riguarda i Gestionali NewS, sarà necessario aggiungere delle apposite aliquote iva e configurarle come questa:

split

Va selezionata la casella dello Split Payment ed aggiunta la dicitura di legge per evidenziare l’inversione.

Per indicare lo Split Payment nell’intestazione fattura bisogna, nel campo Esigibilità Iva, indicare la Scissione dei Pagamenti come in figura:

Quando si genera il file xml, i dati del Pagamento (e quindi l’importo) riguarderanno l’ammontare della fattura esclusa l’Iva.

Permanent link to this article: https://www.softcombn.com/nfree/2015/01/fattura-elettronica-e-split-payment/

I Gestionali NewS e gli Antivirus

antivirusAbbiamo avuto alcune segnalazioni da nostri utenti riguardanti il blocco che prodotti antivirus eseguono sul download dei nostri Gestionali. In particolare questo comportamento è riconducibile al Norton Symantec.

Per inciso riteniamo il Norton Symantec uno dei peggiori prodotti in commercio: più che aiutare l’utente in pratica con la sua invasività rallenta il computer senza peraltro assicurare maggiore sicurezza. In alcune configurazioni blocca automaticamente tutti i download dei software che non sono presenti nella sua banca dati e classificati come “sicuri”. E’ immediatamente ovvio che in questo modo impedisce l’utilizzo di programmi che non sono certo virus, anzi sono legittimamente messi a disposizione degli utenti che vogliono utilizzarli.

E’ inutile sottolineare che i nostri gestionali non contengono alcun virus: sono attentamente controllati e le nostre postazioni di sviluppo hanno sistemi di protezione efficaci. D’altra parte la nostra attività si fonda sulla qualità dei nostri prodotti. Quindi ci permettiamo di fornire tre piccoli consigli:

  • usate senza problemi i nostri gestionali, garantiamo che servono solo ad aiutarvi nella gestione della vostra impresa
  • disinstallate Norton Antivirus: immediatamente il vostro PC sarà molto più veloce di prima
  • installate un antivirus gratuito, ma soprattutto attenzione alle mail ed ai programmi provenienti da fonti sconosciute

In caso di difficoltà contattateci pure a help@softcombn.com

Permanent link to this article: https://www.softcombn.com/nfree/2014/10/i-gestionali-news-e-gli-antivirus/

Fine del supporto per NewS Free Gestionale

StopA partire dal 30 Settembre 2014 cesserà ogni supporto per tutte le passate versioni di NewS Free Gestionale. Eventuali richieste di assistenza, a partire dal Primo Ottobre 2014, purtroppo non potranno avere risposta alcuna. Invitiamo quindi gli utilizzatori di NewS Free Gestionale a considerare l’acquisto di una Licenza di NewS II, che costa solo 99,00 Euro. Ringraziamo comunque tutti gli utenti che in questi anni ci hanno dato fiducia.

Permanent link to this article: https://www.softcombn.com/nfree/2014/09/fine-del-supporto-per-news-free-gestionale/

Aspetti operativi e fiscali della Fattura Elettronica

La Legge 244/2007, modificata dal Decreto Legislativo 201 del 2011, ha istituito l’obbligo di fatturazione elettronica verso la Pubblica Amministrazione (articolo 1, commi 209-214). Per ora questo obbligo riguarda solo una parte della PA (incluse le Scuole), ma dal 15 Marzo del 2015 sarà esteso a tutte le Amministrazioni. In queste brevi note tratteremo alcuni aspetti operativi e fiscali della Fatturazione Elettronica. Per l’emissione di una Fattura Elettronica consigliamo il nostro software GRATUITO NewS Free Fattura PA.

Numerazione delle Fatture Elettroniche

La Fattura Elettronica è sostanzialmente diversa da una Fattura cartacea (vedi Fatturazione Elettronica e Conservazione Sostitutiva), sia per il mezzo di trasmissione che per le modalità di archiviazione e conservazione. Inoltre chi emette Fattura Elettronica ha l’obbligo di conservare “elettronicamente” questi documenti. Ne consegue che sono possibili due opzioni:

  1. emissione e conservazione in formato elettronico di TUTTE le Fatture
  2. emissione e conservazione in formato elettronico delle sole Fatture elettroniche

Salvo rari casi, la prima ipotesi è difficilmente percorribile. Allora, poiché la normativa impone che non ci siano “buchi” nella numerazione delle Fatture e sicuramente non si può considerare una stampa cartacea del documento elettronico come valida ai fini fiscali, è necessaria l’adozione di una numerazione separata tra Fattura Elettronica e Fattura Cartacea. In sostanza non si può stampare una Fattura Elettronica ed archiviarla nel faldone assieme alle cartacee, perchè la stampa non è un documento valido ai fini fiscali. Ne consegue che:

  • la numerazione delle fatture elettroniche dovrà essere autonoma rispetto alle altre fatture;
  • le fatture elettroniche devono essere annotate su un registro sezionale IVA separato rispetto alle altre fatture analogiche;

consigliamo di adottare una numerazione del tipo 25/E dove 25 è il numero di Fattura ed il /E indica il sezionale delle Fatture Elettroniche.

Clienti privi di Partita Iva

Una buona parte delle Pubbliche Amministrazioni obbligate alla Fatturazione Elettronica sono prive di Partita Iva avendo esclusivamente il Codice Fiscale. In questi casi nella scheda cliente e sulla Fattura la Partita Iva non va indicata.

Controllo del File

Prima dell’invio al SDI è opportuno controllare il file generato sul sito di FatturaPa a questo indirizzo.  In generale, se viene rilevato un errore, il messaggio indica la riga e la colonna incriminate. NewS Fattura PA stampa in anteprima il file XML con i numeri di linea, in modo da poter facilmente individuare il problema.

Firma del File

Il file XML può essere firmato con tutti i programmi abilitati. In base al formato di firma adottato, l’estensione del file assume il valore “.xml.p7m” (per la firma CAdES-BES) oppure “.xml” (per la firma XAdES-BES). SDI pare gradire molto di più il formato “.xml.p7m”, quindi consigliamo di utilizzare questo metodo di firma.

Permanent link to this article: https://www.softcombn.com/nfree/2014/09/aspetti-operativi-e-fiscali-della-fattura-elettronica/

Installazione dei Gestionali NewS

installazionePer l’utilizzo dei Gestionali NewS è necessario

Microsoft Office Professional versione 2010 Service Pack 2 / versione 2013

oppure

Run Time di Microsoft Access versione 2010 Service Pack 2 / versione 2013

Per scaricare il file di installazione di NewS corretto è necessario verificare quale versione di Office è installata sul proprio computer e se si tratta della versione a 32 bit oppure a 64 bit. In caso di problemi con l’installazione è possibile inviare una mail con la descrizione dell’errore a

help@softcombn.com

vi daremo volentieri una mano a risolvere eventuali incompatibilità con le versioni di Office disponibili sul vostro computer.

Istruzioni per la verifica della versione di Microsoft Office installata sul proprio PC

 

Se si dispone di Istruzioni
OFFICE PROFESSIONAL 2007
è OBBLIGATORIO
disinstallare ACCESS 2007
prima di installare il RUN TIME

Guida all’utilizzo di NewS con Office 2007
  
OFFICE PROFESSIONAL 2010
Per Office 2010 è OBBLIGATORIO
il Service Pack 2 
scaricabile da qui:
Service Pack 2 per Microsoft Office 2010 a 32 e 64 bit
 
OFFICE PROFESSIONAL 2013
Per Office 2013 è OBBLIGATORIO
il Service Pack 1 scaricabile da qui:
Service Pack 1 per Microsoft Office 2013 a 32 e 64 bit
 

* SE NON SI DISPONE DI OFFICE PROFESSIONAL 2010 O 2013 *

è possibile scaricare ed installare gratuitamente e legalmente
il Run Time di Microsoft Access
(una versione di Access che permette l’esecuzione dei programmi)
che è disponibile
 
nella Versione 2013
(consigliato per Windows Vista, Windows 7, Windows 8, Windows 8.1)

Run Time di Access 2013 a 32 e 64 bit
 
nella Versione 2010
(consigliato SOLO per Windows XP)
(IMPORTANTE: installare anche i Service Pack, prima l’uno e poi il due):
Run Time di Access 2010 a 32 e 64 bit
Service Pack 2 per Access Run Time a 32 bit
Service Pack 2 per Access Run Time a 64 bit

  

Permanent link to this article: https://www.softcombn.com/nfree/2014/09/installazione-dei-gestionali-news/

Fattura Elettronica e Conservazione Sostitutiva

Un aggiornamento delle informazioni contenute in questo articolo è disponibile qui:

Fattura Elettronica e Conservazione: le ultime novità

Premessa

Come ormai quasi tutti gli operatori economici sanno, la Legge 244/2007, modificata dal Decreto Legislativo 201 del 2011, ha istituito l’obbligo di fatturazione elettronica verso la Pubblica Amministrazione (articolo 1, commi 209-214). Per ora questo obbligo riguarda solo una parte della PA (incluse le Scuole), ma dal 15 Marzo del 2015 sarà esteso a tutte le Amministrazioni. Queste note servono a fare chiarezza su alcuni aspetti della normativa. Queste le fonti:

Ad oggi tutta la materia è regolamentata attraverso questi documenti; per la conservazione, però, mancano ancora alcune norme attuative che speriamo presto siano rese disponibili ai cittadini. Questo articolo permette di comprendere le regole fiscali e tecniche che sono alla base del ciclo di emissione e conservazione delle fatture elettroniche.

Continue reading

Permanent link to this article: https://www.softcombn.com/nfree/2014/09/fattura-elettronica-e-conservazione-sostitutiva/

NewS Pro Fattura PA in promozione

Per chi acquista una Licenza d’Uso per NewS Pro Fattura PA entro il 30 Settembre 2014 il contratto sarà prolungato di tre mesi (sconto del 25%) ed avrà scadenza 31 Dicembre 2015.

Il costo della licenza è di

Euro 99,00 oltre Iva 22%

Il costo comprende:

  • la Licenza d’uso fino al 31 Dicembre 2015
  • gli aggiornamenti
  • il supporto attraverso l’indirizzo e-mail help@softcombn.com.
  • il supporto telefonico al numero 347 3491015 (dalle ore 10:00 alle 12:00 e dalle 16:00 alle 18:00, dal lunedì al venerdì)
  • il supporto diretto attraverso software di teleassistenza

Per l’acquisto di una Licenza, il Cliente deve eseguire il Pagamento dell’importo attraverso Bonifico Bancario sul Conto di Unicredit Banca di Roma agenzia di Vitulano (BN) intestato a

Soft.Com Sas

IBAN IT 81 N 02008 75600 000400113293

Deve poi inviare all’indirizzo e-mail help@softcombn.com gli estremi del Bonifico ed i propri Dati Fiscali. In tempi brevissimi riceverà la Fattura ed un File contenente la chiave di attivazione.

Permanent link to this article: https://www.softcombn.com/nfree/2014/09/news-pro-fattura-pa-in-promozione/

I (falsi) miti della Fattura Elettronica per la PA

Come ormai quasi tutti gli operatori economici sanno, la Legge 244/2007, modificata dal Decreto Legislativo 201 del 2011, ha istituito l’obbligo di fatturazione elettronica verso la Pubblica Amministrazione (articolo 1, commi 209-214). Per ora questo obbligo riguarda solo una parte della PA (incluse le Scuole), ma dal 15 Marzo del 2015 sarà esteso a tutte le Amministrazioni.

Come spesso accade in Italia, nonostante la scadenza sia stata resa nota con largo anticipo, si è scatenata la sindrome del “…e ora come devo fare?” condita dalle solite mirabolanti offerte del tipo “affidati a noi che per qualche euro ti risolviamo il problema”.

Ma è davvero così difficile emettere fatture elettroniche? Assolutamente no, basta un briciolo di buona volontà. Quindi cominciamo a sfatare qualche (falso) mito…

Continue reading

Permanent link to this article: https://www.softcombn.com/nfree/2014/09/i-falsi-miti-della-fattura-elettronica-per-la-pa/

NewS II Acquisto della Licenza

NewS  II è disponibile con una Licenza d’Uso rinnovabile di durata annuale. La nostra Azienda considera, infatti, il Software come un servizio e non come un bene di consumo.

Alla scadenza della Licenza il Software continua a funzionare ma non permette l’aggiunta di Documenti con data successiva alla scadenza stessa.

Il costo della licenza annuale è di

Euro 99,00 oltre Iva

Il costo comprende:

  • la Licenza d’uso annuale  
  • gli aggiornamenti
  • il supporto attraverso l’indirizzo e-mail help@softcombn.com.
  • il supporto telefonico al numero 347 3491015 (dalle ore 10:00 alle 12:00 e dalle 16:00 alle 18:00, dal lunedì al venerdì)
  • il supporto diretto attraverso software di teleassistenza

Per l’acquisto di una Licenza, il Cliente deve eseguire il Pagamento dell’importo attraverso Bonifico Bancario sul Conto di Unicredit Banca di Roma agenzia di Vitulano (BN) intestato a

Soft.Com Sas

IBAN IT 81 N 02008 75600 000400113293

Deve poi inviare all’indirizzo e-mail help@softcombn.com gli estremi del Bonifico ed i propri Dati Fiscali. In tempi brevissimi riceverà la Fattura ed un File contenente la chiave di attivazione.

Permanent link to this article: https://www.softcombn.com/nfree/2014/08/news-ii-acquisto-della-licenza/

NewS Fattura PA Galleria di Immagini

Una serie di Immagini di NewS Fattura PA
Clicca sull’immagine per ingrandire

 

001 005
006 004
007 008
015 011
016 012

Permanent link to this article: https://www.softcombn.com/nfree/2014/08/news-fattura-pa-galleria-di-immagini/