Google+

Tag: Primo Piano

La Guida alla Fattura Elettronica dell’Agenzia delle Entrate

fatt_eleA questo collegamento:

Guida alla Fattura Elettronica

è possibile scaricare un’ottima Guida alla Fattura Elettronica distribuita dall’Agenzia delle Entrate.

Nel documento vengono descritti tutti gli aspetti della Fattura Elettronica verso la Pubblica Amministrazione o tra Privati ed illustrati tutti i servizi gratuiti che l’Agenzia mette a disposizione del contribuente.

Permanent link to this article: https://www.softcombn.com/nfree/2018/09/la-guida-alla-fattura-elettronica-dellagenzia-delle-entrate/

Fatture Elettroniche di Acquisto nei Gestionali NewS

La legge n. 205 del 27 dicembre 2017 (c.d. “legge di bilancio 2018”) ha introdotto nel nostro ordinamento un’articolata serie di novità. Tra queste, a partire dal 1° gennaio 2019, emerge l’obbligo di fatturazione elettronica per le cessioni di beni e le prestazioni di servizi effettuate tra soggetti residenti, stabiliti o identificati nel territorio dello Stato (cfr. l’articolo 1, comma 916, della medesima legge). Obbligo anticipato al 1° luglio 2018 per le fatture relative alle «prestazioni rese da soggetti subappaltatori e subcontraenti della filiera delle imprese nel quadro di un contratto di appalto di lavori, servizi o forniture stipulato con un’amministrazione pubblica» (così l’articolo 1, comma 917, rispettivamente lettere a) e b), della legge di bilancio 2018).

E’ necessario dunque predisporre il gestionale alla decodifica ed importazione delle Fatture Elettroniche ricevute. Secondo le specifiche tecniche, è possibile ricevere le Fatture attraverso la PEC (Posta Elettronica Certificata) oppure tramite un servizio WEB. In tutti e due i casi si riceverà un file di tipo p7m (firma CADES) oppure xml firmato.

La prima operazione sarà dunque quella di importare il file ricevuto.

Continue reading

Permanent link to this article: https://www.softcombn.com/nfree/2018/09/fatture-elettroniche-di-acquisto-nei-gestionali-news/

Revoca della Scissione dei Pagamenti per i Professionisti

Con la pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale del decreto Dignità (13 luglio 2018), viene abolita l’applicazione del meccanismo dello split payment (scissione dei pagamenti) per i professionisti che effettuano prestazioni nei confronti della Pubblica amministrazione. L’abrogazione dello split payment opera con riferimento alle operazioni per le quali è emessa fattura in data successiva rispetto alla data di entrata in vigore del decreto Dignità.

Nella emissione delle Fatture Elettroniche con il nostro software, dunque, i Professionisti dall’ 13 luglio 2018 dovranno seguire queste semplici indicazioni:

a) aggiungere (se non esiste) una aliquota Iva senza Scissione dei Pagamenti, come in figura:

image

 

b) aggiornare l’Aliquota Iva Contributi nella Scheda Azienda / Professionisti, come in Figura:

image

 

c) selezionare, nel dettaglio della fattura, le opzioni per l’Iva Immediata, come in figura:

image

Le versioni aggiornate dei nostri SW sono scaricabili dall’area di Download.

Permanent link to this article: https://www.softcombn.com/nfree/2018/09/revoca-della-scissione-dei-pagamenti-per-i-professionisti/

Certificato Microsoft Authenticode per il Software del sito

Comodo-Code-Signing-SSLDa oggi tutti gli eseguibili scaricabili dal nostro sito sono firmati digitalmente con un Certificato Microsoft Authenticode rilasciato da COMODO RSA Code Signing CA. La firma assicura che il software è prodotto da Soft.com Sas e che non è stato modificato da terzi prima del download. Una ulteriore garanzia di sicurezza per i nostri clienti.

Permanent link to this article: https://www.softcombn.com/nfree/2018/06/certificato-microsoft-authenticode-per-il-software-del-sito/

Utilizzo del QR Code nella Fattura Elettronica

La legge n. 205 del 27 dicembre 2017 (c.d. “legge di bilancio 2018”) ha introdotto nel nostro ordinamento un’articolata serie di novità. Tra queste, a partire dal 1° gennaio 2019, emerge l’obbligo di fatturazione elettronica per le cessioni di beni e le prestazioni di servizi effettuate tra soggetti residenti, stabiliti o identificati nel territorio dello Stato (cfr. l’articolo 1, comma 916, della medesima legge). Obbligo anticipato al 1° luglio 2018 per le fatture relative a «cessioni di benzina o di gasolio destinati ad essere utilizzati come carburanti per motori», nonché per «prestazioni rese da soggetti subappaltatori e subcontraenti della filiera delle imprese nel quadro di un contratto di appalto di lavori, servizi o forniture stipulato con un’amministrazione pubblica» (così l’articolo 1, comma 917, rispettivamente lettere a) e b), della legge di bilancio 2018).

Per velocizzare le operazioni di fatturazione (soprattutto presso i distributori di carburanti) l’Amministrazione ha previsto l’utilizzo di un QR Code che, sottoposto ad un lettore di Codici a Barre, possa leggere in un sol colpo tutti i dati fiscali del richiedente fattura compreso il Codice di Fattura Elettronica oppure l’indirizzo PEC del destinatario del documento. Il QR Code è ottenibile tramite il sito Fatture e Corrispettivi. Una volta autenticati, bisogna per prima cosa registrare l’indirizzo telematico di fatturazione dove si vogliono ricevere le fatture:

001

-> Continua a leggere

Permanent link to this article: https://www.softcombn.com/nfree/2018/06/utilizzo-del-qr-code-nella-fattura-elettronica/

Conservazione delle Fatture Elettroniche in Standard SinCRO

Lo standard SinCRO (Supporto all’Interoperabilità nella Conservazione e nel Recupero degli Oggetti digitali – UNI 11386:2010) è lo standard nazionale riguardante la struttura dell’insieme dei dati a supporto del processo di conservazione sostitutiva dei Documenti Informatici (che comprendono le Fatture Elettroniche). Le specifiche tecniche sono descritte nel DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 3 dicembre 2013, esattamente all’Allegato 4.
Non è nostra intenzione spiegare nel dettaglio le struttura tecnica di un Pacchetto di Archiviazione: chi è interessato può consultare l’allegato citato. Piuttosto cercheremo di capire su quali criteri si basa e perché questo standard garantisce l’integrità e la non modificabilità dei documenti archiviati.

Continue reading

Permanent link to this article: https://www.softcombn.com/nfree/2017/11/conservazione-delle-fatture-elettroniche-in-standard-sincro/

Scissione dei Pagamenti (Split Payment) anche per i Professionisti

Dall’1 luglio 2017 il meccanismo della scissione dei pagamenti dell’IVA (c.d. Split Payment), già contestato dal mondo dell’imprenditoria, si applicherà anche ai liberi professionisti (i quali, in prima istanza, erano stati esclusi perché soggetti alla ritenuta di acconto) per le fatture emesse dalla stessa data.

Lo ha previsto il decreto-legge 24 aprile n. 50 (c.d. Manovrina fiscale) recante “Disposizioni urgenti in materia finanziaria, iniziative a favore degli enti territoriali, ulteriori interventi per le zone colpite da eventi sismici e misure per lo sviluppo”.

Nella emissione delle Fatture Elettroniche con il nostro software, dunque, i Professionisti dall’ 1 Luglio 2017 dovranno seguire queste semplici indicazioni:

a) aggiungere (se non esiste) una aliquota Iva per la Scissione dei Pagamenti, come in figura:

image

 

b) aggiornare l’Aliquota Iva Contributi nella Scheda Azienda / Professionisti, come in Figura:

image

 

c) selezionare, nel dettaglio della fattura, le opzioni per la Scissione dei Pagamenti, come in figura:

image

 

Le versioni aggiornate dei nostri SW sono scaricabili dall’area di Download.

Permanent link to this article: https://www.softcombn.com/nfree/2017/06/scissione-dei-pagamenti-split-payment-anche-per-i-professionisti/

Contabilità ed Iva per Cassa con NewS II

Con la Legge di Bilancio 2017 i commi 17-23 introducono il regime di cassa per i contribuenti in contabilità semplificata a partire dall’1.1.2017. Per tali soggetti il reddito d’impresa e il valore della produzione netta vengono determinati in ragione degli incassi e delle spese sostenute, in sostituzione dell’attuale criterio della competenza economica, che resterà in vigore soltanto per i soggetti che opteranno per la contabilità ordinaria. A partire dal 1° gennaio 2017, dunque, il criterio di cassa diventa “naturale” per le imprese minori in contabilità semplificata, applicandosi obbligatoriamente sia a quelle già in attività sia a quelle che la inizieranno nel corso del 2017.

In base alle disposizioni introdotte dalla legge di bilancio i soggetti in contabilità semplificata devono annotare cronologicamente, in un apposito registro, i ricavi percepiti indicando, per ciascun incasso:

  • il relativo importo
  • le generalità, l’indirizzo e il comune di residenza anagrafica del soggetto che effettua il pagamento
  • gli estremi della fattura o altro documento emesso.

In un diverso registro, poi, devono essere annotate cronologicamente, e con riferimento alla data di pagamento (in ossequio al principio di cassa), le spese sostenute nell’esercizio, fornendo le stesse informazioni previste per i ricavi.

Continue reading

Permanent link to this article: https://www.softcombn.com/nfree/2017/03/contabilit-ed-iva-per-cassa-con-news-ii/

Carta del Docente e Fattura Elettronica

image_miniPer ottenere il pagamento dei buoni di spesa validati, l’esercente o l’ente di formazione deve provvedere a emettere corrispondenti fatture elettroniche nei confronti della pubblica amministrazione usando la piattaforma di fatturazione elettronica della PA.

Nella fattura elettronica vanno indicati, a livello di riga, la Tipologia di Codice articolo (valorizzata a CARTADELDOCENTE) ed il Valore del Codice Articolo (valorizzato al Codice Identificativo del Buono).

Nei Software NewS Personal Fattura Elettronica e NewS Pro Fattura Elettronica è possibile immettere questi due valori con le modalità che seguono.

a) nel corpo fattura posizionarsi sulla riga contenente l’articolo acquistato e premere F8

carta01

b) nei campi del dettaglio riga immettere i valori richiesti

CARTA02

Il file xml generato conterrà i valori corretti per l’invio della Fattura Elettronica al MIUR.

Permanent link to this article: https://www.softcombn.com/nfree/2017/01/carta-del-docente-e-fattura-elettronica/

I nuovi controlli del Sistema di Interscambio

Il Sistema di Interscambio il 9 Maggio 2016 ha integrato le specifiche per la Fattura Elettronica (Versione 1.3), ed ha pubblicato un documento (download) con una nuova serie di controlli sulla validità dei file xml.

Le ultime versioni dei software NewS (disponibili per il download qui) sono già aggiornate alle novità. Rimane, però, responsabilità dell’utente adottare alcune accortezze per evitare scarti.

In particolare non è più possibile usare l’aliquota iva “Descrizione” per le righe di descrizione nel corpo fattura che non contengono importi. 

ns_001

Per tutte le righe della fattura è indispensabile usare un’aliquota già valorizzata per le righe che contengono importi, quindi così: 

ns_002

Il nostro servizio clienti è a disposizione per ulteriori chiarimenti.

 

Permanent link to this article: https://www.softcombn.com/nfree/2016/06/i-nuovi-controlli-del-sistema-di-interscambio/